Bentornato cinema: contributi per sale e arene pugliesi

Riportare il pubblico nelle sale cinematografiche e mitigare la profonda crisi di un settore provato dalla pandemia e dalla migrazione del prodotto sulle piattaforme digitali è l’obiettivo di “Circuito d’autore d’estate – Bentornato Cinema”, l’intervento del Piano straordinario “Custodiamo la cultura in Puglia 2020-2021” pubblicato sul BUR regionale n.117 del 9 settembre scorso. Con 800mila euro di dotazione finanziaria, di cui 600mila per le sale cinematografiche e 200mila per le arene, le imprese operanti nel settore delle sale e delle arene cinematografiche possono ottenere contributi una tantum.

  • € 400.000,00 ripartiti in egual misura tra le imprese beneficiarie,
  • € 200.000,00 sotto forma di premialità da attribuire come segue:
    • € 3.000,00 se la struttura è mono sala;
    • € 3.000,00 se la struttura è ubicata in un comune con la popolazione residente fino a 15.000 abitanti;
    • € 1.500,00 se la struttura è ubicata in un comune con la popolazione compresa tra 15.001 e 50.000 abitanti;

Le imprese del settore dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • avere sede legale e operativa in Puglia;
  • essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali sia al momento della presentazione della domanda che in fase di verifica (DURC INPS e INAIL);
  • essere in possesso del Codice Ateco 59.14 alla data del 31/01/2020;
  • essere iscritti alla CCIA o al REA o al Registro delle Imprese ed in possesso di una matricola INPS e INAIL;
  • deve essere garantito il rispetto dei protocolli sanitari COVID19 e dei requisiti di accessibilità per i soggetti portatori di handicap motorio;

In particolare:

  • per le sale cinematografiche, deve essere garantita la programmazione di almeno 120 proiezioni, a pagamento o a titolo gratuito, nel periodo compreso tra il 10 maggio 2021 e il 30 settembre 2021, come rilevabile da idonea documentazione Siae. La mancata realizzazione di 120 proiezioni in detto periodo costituisce causa di decadenza del contributo eventualmente riconosciuto;
  • per le arene cinematografiche, oltre ad aver partecipato al bando previsto dal D.M. n. 188 del 18 maggio 2021, deve essere garantita la programmazione nell’arena cinematografica, anche itinerante, di almeno 40 proiezioni, a pagamento o a titolo gratuito, nel periodo compreso tra il 10 maggio 2021 e il 30 settembre 2021, come rilevabile da idonea documentazione Siae ovvero da idonea documentazione rilasciata dalla pubblica autorità. La mancata realizzazione di 40 proiezioni in detto periodo costituisce causa di decadenza del contributo eventualmente riconosciuto.
    Il contributo è assegnato ad arene cinematografiche che abbiano un minimo 40 posti a sedere e impianti di proiezione con risoluzioni professionali e dimensione dello schermo non inferiore a 5 metri di base e altri requisiti tecnici dettagliati nell’avviso previsto dal D.M. n. 188 del 18 maggio 2021.

Le istanze di partecipazione dovranno essere presentate entro e non oltre le ore 23:59:59 del 29 settembre 2021.

Per una valutazione preliminare dei requisiti di accesso e la predisposizione dell’istanza, contatta un esperto di PJ Consulting.

Contatti

Puglia: avviso pubblico per finanziamenti cultura e spettacolo

Sostegno della produzione, diffusione e fruizione di attività culturali o di spettacolo: è l’obiettivo dell’avviso pubblico Pubblicato sul Bur n.117 della Regione Puglia  del 9 settembre scorso, nell’ambito del Piano straordinario “Custodiamo la cultura in Puglia 2020-2021”, per il finanziamento di iniziative a valere sul Fondo speciale cultura e patrimonio culturale.

Sono ammesse iniziative di:

  • sostegno alla domanda culturale;
  • valorizzazione del patrimonio culturale;
  • memoria e conservazione di pratiche e saperi;
  • funzionamento di librerie digitali;
  • sostegno di contenitori culturali di interesse regionale;
  • finanziamento di leggi vigenti in materia di minoranze linguistiche, tradizioni orali;
  • promozione della lettura (iniziative tese ad agevolare la lettura dei giovani, anche attraverso progetti pilota, nelle scuole nell’ambito del piano regionale di promozione della lettura, e promuovere la rete di servizi di biblioteca di pubblica lettura e di biblioteca scolastica);
  • interventi diretti ad assicurare la fruizione pubblica di beni culturali di proprietà degli enti ecclesiastici

L’importo finanziato per singola iniziativa non potrà essere superiore a € 20.000,00.

Possono presentare domanda soggetti privati, che non perseguono scopo di lucro, quali Istituti, Fondazioni, Associazioni, Organizzazioni di Volontariato, Enti del Terzo Settore, Società Cooperative, con le seguenti caratteristiche:

  1. essere costituiti legalmente, con atto registrato alla data di pubblicazione del presente avviso;
  2. il cui Statuto o atto costitutivo preveda espressamente lo svolgimento di attività di cui al progetto proposto, oppure iscritti al Registro delle Imprese o al REA della CCIA in settori riconducibili al progetto proposto.

Le proposte progettuali devono essere presentate entro e non oltre le ore 12.00 del 29 ottobre 2021.

Per maggiori informazioni, contatta un esperto di PJ Consulting.

Contatti

MISE. BANDO MACCHINARI INNOVATIVI

Incentivi alle PMI delle Regioni del Sud che realizzano investimenti in immobilizzazioni materiali ed immateriali volti alla trasformazione tecnologica e digitale prevista dal Piano Impresa 4.0.

Continue reading

RISORSE AGGIUNTIVE PER IL BANDO F.A.S. DEL MISE

In Gazzetta Ufficiale l’incremento delle risorse finanziarie relative al decreto MISE del 2 agosto 2019 destinato ai settori Fabbrica Intelligente, Agrifood e Scienze della Vita.

Continue reading