Europa Creativa (Sezione Cultura) – Bando per progetti di cooperazione europea su piccola, media e grande scala

europa creativa cultura

C’è tempo fino al 31 marzo 2022 per partecipare al Bando per progetti di cooperazione europea su piccola, media e grande scala di Europa Creativa, Settore Cultura. Tutelare e promuovere l’unicità e la varietà del patrimonio culturale e linguistico europeo, aumentare la competitività e il potenziale economico dei settori culturali e creativi: sono gli obiettivi generali del programma Europa Creativa che finanzia interventi a sostegno dei settori culturali e creativi europei.

Per il 2022, lo strand Cultura del nuovo Programma Creative Europe ambisce a promuovere progetti di cooperazione transnazionale in tutti i settori culturali e creativi.

Saranno oggetto di finanziamento le proposte che contribuiranno alla creazione e circolazione transnazionale, al rafforzamento della creazione e la circolazione transnazionale delle opere e degli artisti europei e al miglioramento della capacità dei settori culturali e creativi europei di coltivare talenti, innovare, prosperare e generare posti di lavoro e crescita.

Attività ammissibili (elenco non esaustivo):

– Gestione, amministrazione e coordinamento: pianificazione e preparazione, riunioni, valutazione, controllo qualità, attività di coordinamento, preparazione di rapporti, ecc.;

– Comunicazione e diffusione: campagne di comunicazione/diffusione, eventi promozionali, produzione di materiale di comunicazione/diffusione, ecc.;

– Espressione artistica e creativa: prove, preparazione e coordinamento artistico di coproduzioni, co-creazioni, concerti, mostre, fiere, festival, spettacoli, traduzioni letterarie, circolazione di opere e/o repertori, digitalizzazione di materiale del patrimonio culturale, ecc.;

– Capacity building: residenze artistiche, attività di apprendistato, programmi di mentoring, corsi di formazione, master class, incubators programmes, ecc.;

– Networking e condivisione delle conoscenze: conferenze, workshop, simposi, seminari, ricerche, studi, analisi politiche, indagini, laboratori, accesso al mercato, attività, ecc..

Le proposte devono essere presentate in partenariato, composto da:

– Almeno 3 enti stabiliti in 3 diversi Paesi ammissibili (small scale). Il capofila di progetto deve essere legalmente costituito da almeno 2 anni alla data di scadenza del bando.

– Almeno 5 enti stabiliti in 5 diversi Paesi ammissibili (medium scale) . Il capofila di progetto deve essere legalmente costituito da almeno 2 anni alla data di scadenza del bando.

– Almeno 10 enti stabiliti in 10 diversi Paesi ammissibili (large scale) . Il capofila di progetto deve essere legalmente costituito da almeno 2 anni alla data di scadenza del bando.

Il contributo massimo per progetto:
– (small scale) 200.000 Euro. La quota di cofinanziamento è pari all’80% (massimo).
– (medium scale) 1.000.000 Euro La quota di cofinanziamento è pari all’70%.
– (large scale) 2.000.000Euro. La quota di cofinanziamento è pari all’60%

La durata massima dei progetti deve essere di 48 mesi.

Per maggiori informazioni e assistenza nella redazione delle proposte progettuali, contatta un Project Manager di PJ Consulting

Contatti

"*" indica i campi obbligatori

Consenso privacy*