Conferenza stampa Solar

“SOLAR – Sustainable reduction Of carbon footprint Level in programme AiRports” è il titolo del progetto presentato in conferenza stampa questa mattina, nella Green Hall di Aeroporti di Puglia, alla presenza dell’Assessora regionale ai Trasporti e Mobilità, Anna Maurodinoia, del Direttore del Dipartimento Mobilità, Vito Antonio Antonacci, e del Vice Presidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Maria Vasile.

Finanziato con 688.500,00 euro dal Programma INTERREG IPA CBC Italia-Albania-Montenegro 2014-2020, SOLAR vede Capofila la Regione Puglia, Dipartimento Mobilità, la cui gestione è affidata alla Sezione Infrastrutture per la Mobilità diretta dall’Ing. Irene di Tria, insieme ai partner: Aeroporti di Puglia S.p.A.; Aeroporti del Montenegro; l’Autorità dell’Aviazione Civile dell’Albania e l’Agenzia Regionale per lo Sviluppo del Molise – Sviluppo Italia Molise S.p.A e verrà realizzato con l’assistenza tecnica di PJ Consulting che si occuperà delle attività organizzative, finanziarie, di comunicazione e organizzazione eventi.

Il progetto nasce per rispondere alla necessità che hanno gli aeroporti di (pre)occuparsi, non solo di sostenibilità socio economica ma anche e soprattutto ambientale: gli impatti legati al rumore, alla perdita di suolo e di biodiversità, alle emissioni di gas serra, rappresentano le principali sfide che oggi l’industria aeronautica deve affrontare.

Le relazioni del Gruppo Intergovernativo delle Nazioni Unite (IPCC) sulla crisi climatica mostrano chiaramente che il livello di urgenza non è mai stato così alto per contrastare l’impatto delle nostre azioni sui cambiamenti climatici legati alle emissioni di CO2 in atmosfera.

Il progetto SOLAR intende fornire un utile contributo alla realizzazione del programma internazionale “Airport Carbon Accreditation”, la certificazione promossa da ACI Europe (l’associazione europea dei gestori aeroportuali): si tratta di un quadro strategico di azioni rivolte alle società di gestione aeroportuali e a tutti gli stakeholder coinvolti che intendono perseguire obiettivi di “carbon neutrality” (NET ZERO), ovvero neutralizzare le emissioni di CO2 attraverso programmi di efficientamento energetico, il ricorso a fonti alternative di energia e l’eventuale bilanciamento di eventuali emissioni residue.

“Siamo onorati di avviare qui a Bari il progetto SOLAR – ha dichiarato Anna Maurodinoia –Assessora regionale ai Trasporti e Mobilità sostenibile. Finanziato sull’Asse 3 “Protezione ambientale, gestione del rischio e strategie per ridurre le emissioni di carbonio”, il progetto SOLAR parte da una nuova gestione ambientale degli aeroporti attraverso un processo di miglioramento continuo ed è gestito in stretta collaborazione con gli stakeholder aeroportuali. È un passo importante e necessario per la sostenibilità ambientale, il nostro territorio e per i paesi coinvolti nel Programma di Cooperazione, per rispondere alla crisi climatica e per dare anche buoni esempi di collaborazione tra paesi del Mediterraneo”.

I Programmi di Cooperazione Transfrontalieri – ha dichiarato Antonio Maria Vasile, Vice presidente di Aeroporti di Puglia – costituiscono uno strumento fondamentale per la transizione green della rete aeroportuale. Le azioni che metteremo in campo diventano ancora più incisive grazie al progetto SOLAR, perché sono finalizzate al raggiungimento degli obiettivi di carbon neutrality, già inseriti nel più ampio quadro di sostenibilità ambientale e al centro delle nostre linee guida e delle nostre azioni di sviluppo della rete e della crescita congiunta del traffico aereo”.

“Attraverso il progetto SOLAR – ha dichiarato il direttore del Dipartimento Mobilità, Vito Antonio Antonacci – i partner non solo acquisiranno conoscenze e strumenti finalizzati alla misurazione delle emissioni di carbonio prodotte dagli aeroporti in Puglia, Albania e Montenegro, ma forniranno dati affidabili per consentire politiche di riduzione delle emissioni di carbonio. La nostra visione è quella per cui le politiche di investimento devono saper coniugare crescita e sostenibilità: e questo progetto la rappresenta perfettamente.”

All’incontro ha partecipato anche Chiara Campanile, project officer del Segretariato Congiunto del Programma Italia-Albania-Montenegro, la quale ha portato i saluti dell’Autorità di Gestione regionale diretta dal dott. Crescenzo Marino e ha ribadito l’importanza di progetti come SOLAR, “perché la transizione ecologica nella mobilità può fare la differenza”.

La durata del progetto è di 12 mesi e si concluderà a dicembre 2022.
Guarda il servizio su Tele Norba
Guarda il servizio su TG3 RAI Puglia
Guarda il servizio su Antenna Sud
Guarda il servizio su Telesveva
Guarda il servizio su Bari News
Guarda il servizio su TRM Network