news in materia di agricoltura pj consulting

Le misure della Legge di Bilancio 2020.

Nonostante non si sia ancora giunti alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, appare ormai chiaro il quadro delle misure che saranno applicabili con la nuova legge.

Agricoltura. Come confermato dal comunicato stampa della Ministra Bellanova (24/12/19), in arrivo:

  • Fondo per la competitività delle filiere.

30 milioni complessivi nel biennio 2020-2021 a sostegno dell’agroalimentare Made in Italy, con interventi per il rafforzamento della competitività delle filiere agricole.

  • Fondo per biologico.

Istituzione di un Fondo di 4 milioni per il 2020 e 5 milioni a decorrere dal 2021 per la promozione di filiere e distretti di agricoltura biologica.

  • Piano di promozione finalizzato a contrastare i dazi.

Promozione strategica per i prodotti agroalimentari sottoposti ad aumento di dazi e di contrasto al fenomeno dell’Italian sounding.

  • Fondo di 1 milione per sostegno alle imprese agricole finalizzato all’adozione e alla diffusione di sistemi di gestione avanzata attraverso l’utilizzo delle tecnologie innovative.
  • Fondo di 5 milioni per favorire gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi da parte delle imprese agricole.
  • Interventi per l’accesso al credito e azzeramento del costo delle garanzie per gli imprenditori agricoli che investono in innovazione tecnologica, agricoltura di precisione e tracciabilità dei prodotti.
  • Incentivi agli impianti di produzione di energia elettrica esistenti alimentati a biogas, realizzati da imprenditori agricoli singoli o associati, anche in forma consortile.
  • Disciplina per il riutilizzo degli effluenti di allevamento e delle acque reflue, nonché per la produzione e l’utilizzazione agronomica del digestato.
  • Bonus “donne in campo”.

Fondo rotativo da 15 milioni per garantire mutui a tasso zero per le imprenditrici agricole e per quelle che vogliono diventarlo.

  • Giovani, sgravi contributivi e zero spese per 2 anni

Per i giovani che aprono un’impresa agricola sarà lo Stato a pagare i contributi previdenziali per i primi 24 mesi.

Per informazioni e contatti info@pjconsulting.eu oppure 0809727022