Ammontano a 2,5 milioni di euro le risorse stanziate per il Bando Marchi Collettivi 2022 promosso dalla Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale – UIBM del Ministero dello Sviluppo Economico e gestito dall’Unioncamere per il sostegno e la promozione all’estero di marchi collettivi e di certificazione.

Beneficiari
Possono beneficiare dell’agevolazione per la promozione all’estero di marchi collettivi e di certificazione:

  • le associazioni rappresentative delle categorie produttive,
  • i consorzi di tutela di cui all’art. 53 della legge 24 aprile 1998, n. 128,
  • altri organismi di tipo associativo o cooperativo.

I soggetti beneficiari al momento della presentazione della domanda devono essere titolari di un marchio collettivo o di certificazione, oppure essere in possesso di idoneo titolo per l’uso e/o la gestione di un marchio collettivo o di certificazione già registrato.

Le spese ammissibili riguardano iniziative di:

  • Fiere e saloni internazionali
  • Eventi collaterali alle manifestazioni fieristiche internazionali
  • Incontri bilaterali con associazioni estere
  • Seminari in Italia con operatori esteri e all’estero
  • Azioni di comunicazione sul mercato estero, anche attraverso GDO e canali online
  • Creazione di comunità virtuali a supporto del marchio

L’agevolazione
Le agevolazioni sono concesse nella misura del 70% delle spese valutate ammissibili.
L’importo massimo dell’agevolazione in favore di ciascun soggetto beneficiario non può superare 150 mila euro a fronte di una o più domande di agevolazione aventi ad oggetto marchi collettivi o di certificazione differenti. È possibile presentare una sola domanda di agevolazione per ciascun marchio collettivo o di certificazione registrato. Non è possibile presentare una domanda per un importo di agevolazione inferiore a 20 mila Euro.

Saranno riconosciute ammissibili le spese sostenute per l’acquisizione dei servizi specialistici esterni riferite a titoli di spesa emessi dal 1 luglio 2022.

Il progetto deve essere concluso entro 10 mesi dalla notifica di concessione dell’agevolazione.

Per informazioni e assistenza, contatta un esperto di PJ Consulting.

Contatti

"*" indica i campi obbligatori

Consenso privacy*